Guido Piovene, 1957, Viaggio in Italia

"Ma forse la scoperta più impressionante (…) è il Vulture coi suoi boschi e i due laghi di Monticchio (…) Il Vulture è un vulcano spento (…)

abbonda d’acque minerali medicamentose, solo in parte sfruttate. Sul Vulture si soffermarono geologi e antropologi, essendo una delle plaghe italiane più adatte ai loro studi, anche per i copiosi residui di vita preistorica. Per noi si legherà al ricordo soprattutto col bosco di Monticchio, che cresce quasi tutto su terra vulcanica, ed è tra i più belli d’Italia (…) si direbbe una fantasia natalizia, con le sue quasi mille piante diverse e la sua fauna inconsueta (…)"

itzh-CNenfrdejaptrues

logo IT

 

 

Il presente sito si ispira alle nuove linee guida di design per i servizi web delle PA

Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 2.0 Italia

© parcovulture.it - Tutti i diritti riservati